CTRUS, il pallone da calcio del futuro

Il mondo del calcio potrebbe subire una grande rivoluzione nei prossimi anni se sarà introdotto il nuovo pallone da gioco di cui stò per parlarvi. Per il momento si tratta solo di un prototipo ed ha già un nome: CTRUS. In apparenza è un pallone da calcio come tanti altri ma al suo interno nasconde un potere tecnologioco impressionante in grado di modificare il suo stato in base agli eventi di gioco!

Ma andiamo con ordine. CTRUS è stato progettato per avere al suo interno un processore ed un gps che consentono di scambiare informazioni in ingresso e in uscita con l’esterno, ed avvolto da una particolare membrana che cambia colore in base a particolari eventi di gioco. Ad esempio è in grado di segnalare, in caso di dubbio, se il pallone sia entrato in porta o no, e quindi convalidare o invalidare in maniera corretta un goal. Ma non solo. Infatti sembra che sia in grado di segnalare con precisione quando il pallone esce dal rettangolo di gioco per una rimessa laterale o per un corner, e addirittura di segnalare una posizione di fuorigioco!

Allo stato attuale, con un presidente come Blatter, questa introduzione tecnologica è da considerarsi una pura utopia. Bisognerebbe anche capire come potrebbero reagire i portieri durante un tiro in porta e vedere il pallone cambiare di colore. Alla fine la domanda viene spontanea: che ne sarà di Aldo Biscardi e di tutti i moviolisti televisivi che ci annoiano la domenica sera?

No Comments

Write a Reply or Comment