Leggi le ultimissime:

Monoinformatico.info è stato bannato da “Google Adsense. Uno dei piu’ popolari siti di PTW in Italia, che ha fatto guadagnare qualche euro a centinaia di persone, si trova ora in un gran pasticcio: i suoi utenti non possono piu’ sfruttare la piattaforma di Mr.G e ha sfiorato la chiusura anche degli account di oltre 600 persone iscritte al sito.

Mondoinformatico.info ebbe già problemi con Google quando nell’estate 2009 fu’ escluso da “Google News”  per il fatto che il sito non proponeva notizie, ma articoli tecnici, guide, link a siti di streaming e giochi online. Il sito fu’ poi riapprovato da “Google News”, ma solo per la sua sezione “Attualità”, che di fatto lasciava fuori oltre il 90% dei contenuti sito e di conseguenza otteneva meno visitatori giornalieri.

Mesi fa venne un pò criticato, sul forum di Alverde, l’eccesso di entusiasmo di qualcuno che sfoggiava ed esaltava le ottime statistiche del sito. Quello che saltava subito all’occhio era l’incongruenza tra il nome a dominio del sito (mondoINFORMATICO.info) e i contenuti piu’ visitati al suo interno (STREAMING e GIOCHI ONLINE). Da un sito web che si definisce “informatico”, ci si aspetterebbe che i contentuti piu’ consultati fossero ben differenti, visto e considerato che il sito puo’ vantare migliaia di guide dedicate alla tecnologia e ad Internet.

Per mettermi a tacere, venne risposto pubblicamente, seccamente e sgarbatamente che le mie ipotesi erano totalmente sbagliate. Magari mi sarei aspettato di vedere qualche prova, qualche dato analytics. Con mia sorpresa, a mesi di distanza, nel Gennaio 2010 vengono pubblicate sul blog di MondoInformatico.info le statistiche degli ultimi 30 giorni, tra cui le 10 parole chiave piu’ ricercate, che sono le seguenti:

  1. Isaac Newton
  2. animeonline
  3. the pirate bay
  4. ntldr mancante
  5. lino banfi
  6. pirate bay
  7. facebook a pagamento nel 2010
  8. velocizzare il pc
  9. animeonline.altervista.org
  10. grey’s anatomy 2 stagione streaming

Su 10 parole chiave, solo 2 strettamente informatiche, “ntldr mancante” e “velocizzare il pc”, le restanti sono per lo piu’ legate allo streaming e al mondo dell’illegalità. Curiosa la prima parola chiave “Isaac Newton”, che ha ricevuto 10.000 visite, ma solo in un giorno, quello in cui sul motore di ricerca Google veniva celebrato il famosissimo scienziato.

La mia analisi condotta diversi mesi fà è stata dunque confermata e in un certo senso aveva predetto l’esclusione del sito dal circuito Adsense.  Da come si legge sul blog di Mondoinformatico.info, l’amministratore ha contattato il centro assistenza Google ma ha ricevuto soltanto delle email automatiche di risposta, che giustificano il ban per colpa di ripetuti click fraudolenti. Risposta generica che non convince nessuno.

Probabilmente qualcuno avrebbe dovuto informare l’amministratore di M.I. che è vietato dal regolamento adsense ospitare gli annunci in pagine che contengono materiale illegale, link a film protetti da copyright, telefilm in streaming e simili, ossia buona parte dei contenuti del sito e delle pagine piu’ visitate.

“I publisher di siti web non sono autorizzati a inserire annunci Google su pagine web con contenuti protetti dalle leggi sul copyright a meno che non dispongano dei necessari diritti di legge per visualizzare tali contenuti.”

Come pensa qualcuno, solitamente le mie ipotesi sono totalmente sbagliate… o forse è lui che ha sbagliato totalmente?



  1. Alex 8 marzo 2010

    Lo avevo capito da tempo che era un sito di spam

  2. Francesco 8 marzo 2010

    Quanto odio…sembra che rosichiate! aahahah

    Ciaooooo

    PS: e poi chi lo ha detto che è stato bannato?
    PPS: e poi perchè ANCHE?

  3. Luca 8 marzo 2010

    Beh il successo di Mondoinformatico è strettamente legato allo spam.
    Prima gli articoli con link a film in streaming e poi il pesante spam tramite Google News hanno attirato gente in cerca di pochi euro.
    La conseguenza è un sito pieno di articoli di bassissimo valore e che è sostanzialmente illeggibile

  4. Mondonotizie.info 9 marzo 2010

    Dove tra l’altro io sono l’autore dell’articolo sull'”ntldr mancante”, e in questi giorni mi è stato pure detto e rimproverato dagli ADMIN che sto tentando di screditare mondoinformatico e che sto tentando di rubargli alcuni scrittori in favore del mio Paid to write…attraverso i commenti…Ma per piacere… secondo loro tutti gli altri siti di P2W sono totalmente inferiori a mondoinformatico…solo perchè sono partiti per primi?

    Con i miei 60 articoli, forse meno, gli ho portato oltre 1 milione di visitatori in due anni…so fare il mio lavoro, anche da solo…

    Gekko in questo caso ha portato alla luce delle verità importanti.

  5. Francesco 9 marzo 2010

    Per mondonotizie.info: mondoinformatico il milione di visitatori lo fa in un mese!

    Rosicate di meno!

  6. Fabio 10 marzo 2010

    Ho letto su alverde che all’amministratore di Mondoinformatico.info (Tuonorosso) questo articolo fà ridere… fossi in lui mi metterei a piangere.

    Continua a scaricare le colpe agli altri, invocando click fraud e incolpando addirittura un’account di un’altro utente immaginario. Ma questo è palesemente falso, stà perdendo tutti gli utenti e non sà piu’ a che santo aggrapparsi. Forse dovrebbe essere piu’ onesto e ammettere l’errore commesso (di non aver letto il regolamento Adsense), invece di continuare a prendere in giro i suoi utenti. Ci farebbe una piu’ bella figura.

  7. Derekz 12 marzo 2010

    Ah Francè quello che rosica sei te 😀

  8. Mi permetto di aggiungere una postilla che non è ben chiarita nel Regolamento, ma che è appurata dagli stessi Collaboratori Principali del Forum di Adsense. Tale info va ad ampliare la frase già riportata dall’autore di tale articolo:
    “I publisher di siti web non sono autorizzati a inserire annunci Google su pagine web con contenuti protetti dalle leggi sul copyright” …
    AGGIUNTA: Se un sito ha anche una sola pagina con contenuti non adatti al regolamento adsense, non solo NON può metter in quella pagina i banner di Google, ma non può usare Adsense in TUTTO quel sito che ospita al pagina.
    Spero d’esservi stato utile!

  9. Calciospettacolo 26 marzo 2010

    Molto interessante quest’argomento…. a tal proposito vorrei un vostro parere ed eventualmente rompere ogni indugio. Sono infatti titubante: inserire annunci adsense o soprassedere????
    Ospito video legati al calcio, video esclusivamente provenienti da youtube. Ora immagino che molti di questi clip non rispettino i diritti d’autore e potrei incorrere nel ban…
    Ma vi faccio osservare che questi video sono pubblicati sul portale video di google che oltre ad essere il responsabile di ciò che pubblica (in questo caso i video) avrebbe anche un doppio guadagno in quanto ad inserzioni e visite… e dovrebbero bannarmi per materiale illegale ospitato sui i loro server???
    Insomma voi che ne pensate
    Grazie

  10. gekko 26 marzo 2010

    Calciospettacolo, sicuramente la cosa piu’ intelligente e sicura da fare in caso di dubbio è inviare una mail direttamente al supporto di Adsense con la tua domanda. Se ti danno l’ok, dormirai sonni tranquilli 😉

  11. Calciospettacolo 28 marzo 2010

    Ho verificato che adsense da pochissimo vieta di inserire codice su siti che ospitano esclusivamente video embedded
    Peccato

  12. Francesco 29 marzo 2010

    Toh…guarda….adsense è ricomparso su mondoinformatico…

    rosicate…rosicate…

  13. Derekz 29 marzo 2010

    Francesco i tuoi commenti sono piu’ infantili di quelli di tuonorosso, faresti meglio solo a tacere.
    Neanche lui sà per quale motivo è ricomparso, siete messi molto bene 🙂
    Miraccomando andate avanti cosi.


You must be logged in to post a comment.