Leggi le ultimissime:

INDICE GUIDA: SCELTA E MONTAGGIO PC

AlimentatoreL’alimentatore ha la funzione di trasformare l’energia elettrica in corrente alternata proveniente dalla rete elettrica della casa in tensioni necessarie per il funzionamento dei vari componenti di un PC. Le tensioni in uscita dall’alimentatore sono: 3,3 V, ± 5 V e ±12 V.

I parametri di scelta di un alimentatore non sono tanti. Prima di tutto dobbiamo stabilire di che potenza elettrica avremo bisogno. Le opzioni vanno da 300 W a 1500 W. Il consiglio è di orientarsi ormai su un alimentatore di 500-600 W minimi anche se nel nostro PC abbiamo “solo” una scheda video, un hard disk e una sola unità ottica. Poi se abbiamo sistemi di più schede video, più hard disk e un processore con un alta richiesta di potenza elettrica è meglio scegliere un alimentatore che fornisca una potenza maggiore (850-1000 W).

Un’altra cosa molto importante è vedere se l’alimentatore è provvisto di tutti i connettori di alimentazione che ci servono; generalmente ci serviranno connettori SATA, alimentazione PCI Express, connettore 20/24 pin per l’alimentazione della scheda madre, connettore 4 pin per la CPU, alimentazione periferiche IDE. La valutazione di quanti connettori SATA, PCI Express e IDE ci serviranno sarà molto importante perché influenzerà il potenziamento del nostro PC: se vorremo aggiungere un’ulteriore scheda video o un nuovo hard disk e non avremo più connettori disponibili, saremmo costretti a rinunciare. Quindi scegliamo un alimentatore con almeno 2-3 connettori SATA, 2 connettori PCI Express e 2-3 connettori IDE (utilizzabili con appositi adattatori anche su periferiche SATA e PCI Express).

 

connettori

               atx 24 pin               atx 4 pin              molex IDE               PCI Express                SATA 

 

E’ necessario però un chiarimento sul connettore a 20/24 pin. Le moderne schede madri sono compatibili con un connettore a 24 pin per l’alimentazione, mentre le meno recenti hanno il connettore a soli 20 pin. In tutti e due i casi però possiamo un alimentatore che abbia il connettore a 20 pin o a 24 pin; è sempre meglio però avere piena compatibilità di questo tipo di connettore, soprattutto se la scheda madre richiede il connettore a 24 pin, per non avere problemi di stabilità.

I prezzi vanno da un minimo di 25-30 euro a un massimo di 330 euro circa; questi ultimi costano molto perché hanno un elevata potenza elettrica erogabile, supportano CPU molto esigenti (come Core 2 Duo estreme o processori per server), dispongono di cavi di alimentazione modulari e hanno cavi da 6 pin per l’alimentazione di sistemi SLI o Crossfire per schede video.

Le principali aziende che producono alimentatori sono:

Thermaltake
Coolermaster
Corsair
Xilence
Enermax
Antec
Techsolo



  1. […] qui: Scegliere l'alimentatore Pubblicato in Alimentazione | Tag: corrente-alternata, dalla-rete, dei-vari, elettrica-della, […]


You must be logged in to post a comment.