Leggi le ultimissime:

INDICE GUIDA: SCELTA E MONTAGGIO PC

Radeon_HD5870La Scheda video è il componente che rende possibile vedere i dati digitali del PC sul monitor in forma di dati grafici. I componenti principali di un scheda video sono la RAM, il processore grafico (GPU) e la RAMDAC.

Nella RAM vengono immagazzinati i colori che ogni pixel del monitor dovrà avere; la GPU si limita a leggere questi valori e , attraverso al RAMDAC, genera un segnale video che sarà visualizzato sullo schermo.

Per informazioni più dettagliate sulla scheda video, leggete questo articolo.

La scheda video è uno dei componenti che solitamente si può trovare già integrato sulla scheda madre; questa opzione è adatta quando non è richiesta particolare potenza di elaborazione e le prestazioni sono molto inferiori delle schede che si possono connettere sulla scheda madre.

Le interfacce di connessione con la motherboard hanno subito modifiche negli anni; senza andare troppo lontano nel tempo, prima c’era l’interfaccia PCI, poi si è passati all’AGP che è stata la prima interfaccia dedicata solamente alla scheda video. Negli ultimi anni si è diffusa una evoluzione della PCI, la PCI Express. Recentissime invece sono le PCI Express 2.0 e PCI Express 2.1 che offrono una maggiore larghezza di banda e potenza erogabile.

Attualmente in commercio ci sono solo schede video che usano interfaccia PCI Express 2.0 e PCI Express 2.1, ma si possono trovare ancora qualche modello con interfaccia PCI Express; le schede ormai hanno raggiunto altissime prestazioni e sono  in grado di riprodurre oggetti e immagini 3D che si scostano di poco dalla realtà.

Ovviamente per collegare la scheda video e il monitor esistono diverse connessioni:

uscite

  1. VGA (Video Graphics Array): è una connessione usata da molti anni, ma che presenta numerosi problemi come il rumore elettrico. Anche se non è recente, è ancora sfruttata da monitor e TV LCD di ultima generazione.
  2. DVI (Digit Visual Interface): è stata introdotta con gli LCD e risolve alcuni dei problemi della VGA,  che sta sostituendo gradualmente su monitor e TV.
  3. S-Video: è usata per connessioni a lettori e proiettori. Trasporta il segnale in due parti: luminosità e colore.
  4. HDMI (High Definition Multimedia Interface): è la più recente connessione e andrà presto a sostituire tutte le altre. Supporta l’alta risoluzione. Ormai si trova su tutte le TV LCD e quasi tutti i monitor LCD.

Le cose da guardare per scegliere la scheda video adatta alle nostre esigenze sono:

  • la  quantità e il tipo di memoria RAM installata: per quanto riguarda la RAM grafica, ormai non si può andare al di sotto dei 512 MB, quantitativo minimo per far girare bene videogiochi e software grafici. Sono in commercio schede che arrivano fino a 2 GB.
  • l’interfaccia con la scheda madre: se compriamo un modello recente, le uniche interfacce con la scheda madre che possiamo trovare sono la PCI Express 2.0 e PCI Express 2.1.
  • le connessioni in uscita dalla scheda video: le connessioni in uscita dalle schede video da preferire sono le HDMI e DVI.
  •  la massima risoluzione a cui può essere usata la scheda
  • clock del processore, clock grafico e clock della memoria
  • supporto di tecnologie (come SLI per Nvidia e Crossfire per Ati) e librerie (come le DirectX di Micorsoft, PhisX di Nvidia e Open GL)

La scheda video che scegliamo deve sicuramente supportare almeno le DirectX 10.1, meglio però il supporto per le DirectX11.

Negli ultimi anni poi sono state create delle tecnologie che permettono di incrementare la potenza grafica del nostro PC.

La tecnologia SLI è stata sviluppata da Nvidia e permette di montare sulla stessa scheda madre fino a 4 schede video dello stesso modello collegate tra loro per poter raggiungere una capacità di elaborazione grafica impressionante.

Analogamente Ati ha creato la tecnologia Crossfire che permette di collegare da 2 a 4 schede video anche non dello stesso modello.

Ovviamente sia le schede video che la scheda madre usate devono supportare questo tipo di tecnologie. Inoltre la mainboard deve avere più slot PCI Express 2.0 o 2.1 per poter ospitare più schede video.

Anche in questo caso, i prezzi sono di tutte le fasce e vanno ad esempio dai 40 euro dell’Asus Geforce  9400 GT ai 460 euro circa della XFX GeForce GTX295 o i 380 euro della Sapphire Radeon 4870 X2.

Per quanto riguarda i produttori, bisogna fare una distinzione tra chi produce GPU e definisce l’architettura della scheda e chi la assembla e commercializza, e possono modificare il sistema di raffreddamento, le frequenze di funzionamento, l’alimentazione e le dimensioni.

I produttori di GPU sono:

I maggiori produttori di schede video sono:



  1. Se lo desideri, commenta per primo questo articolo



You must be logged in to post a comment.